Menu Chiudi

Ancora economia?

Segnaliamo ancora una volta un convegno tenutosi a Roma per le claustrali, su temi economici. Questa insistenza non è per sopravvalutare l’argomento; ma l’evento ci sembra indice di molti aspetti interessanti.

L’iniziativa questa volta non viene dall’alto, ma dal basso: dalle monche stesse. Mette in campo voci femminili fra gli esperti e voci delle monache come testimonianza, animando così vivaci tempi di dialogo. Cresce la percezione di una comunione al livello dell’esperienza concreta dei monasteri, se si vuole di un cammino sinodale, al di là delle differenze dei carismi, o anche grazie ad esse. C’è una volontà di ascoltarsi reciprocamente e imparare le une dalle altre.

Soprattutto si capisce finalmente che le soluzioni non vanno aspettate dall’alto: se si vuole vivere, bisogna darsi da fare, affrontare i problemi, affrontare la fatica.

Dal 7 al 9 novembre più di 70 monache provenienti da ogni angolo dell’Italia, dalla Sicilia al Trentino, dalle Puglie alla Liguria si sono ritrovate a Roma nella Domus Bonus Pastor, una location di eccezione sotto le mura e i baluardi della città del Vaticano, per un convegno organizzato dalla Federazione delle Clarisse Cappuccine al quale anche quest’anno hanno aderito monasteri di diverse regole e spiritualità.

Il convegno al quale erano invitate le econome delle comunità ha affrontato temi importanti per la vita dei monasteri con conferenzieri competenti e preparati.

L’avvocato Nuccia Colosimo, esperta in materia legale di enti no profit ci ha introdotti al difficile intreccio di normative giuridiche, mentre la dott.ssa Cristina Delicato, consulente di marketing, insieme alla dott.ssa Catia Rocco, esperta in fundraising, ci hanno dato alcune indicazioni di base per raccogliere fondi per le tante necessità dei monasteri.  Tutte e tre ci hanno manifestato una grande stima e invitato a rendere sempre più chiara la nostra identità monastica e l’importanza dei monasteri nel tessuto ecclesiale e sociale.

L’Avvocato Massimo Merlini, presenza fedele a questo tipo di incontri, ci ha presentato alcuni spunti di riflessione sulle prospettive del PNRR al quale purtroppo l’Ente religioso, in quanto tale, non riesce ad accedere.

Il dott. Marco Marzocchella, amministratore unico di “re ecclesia”, ci ha offerto invece una panoramica circa gli elementi importanti per una corretta conoscenza del patrimonio immobiliare e il dott. Fabrizio Carboni, consulente finanziario di Zurich Bank, un “viaggio” alla scoperta di un’economia sostenibile e solidale.

L’ultimo pomeriggio è stato dedicato ad una condivisione fraterna di alcune esperienze di lavoro all’interno dei monasteri. Lavoro che non solo permette alle comunità di far fronte alle necessità economiche, ma aiuta a crescere nella comunione e nella responsabilità, favorisce la maturazione umana di ogni sorella e il cammino vocazionale delle giovani che intraprendono la vita monastica.

Il nostro grazie va alle sorelle Cappuccine e alla loro Madre Federale per aver avuto l’intuizione la forza e il coraggio di organizzare questo evento ecclesiale che è stato un’occasione preziosa di studio, approfondimento, amicizia e condivisione, caratterizzato da una libertà di pensiero e espressione che da sempre è l’immensa ricchezza di tutte le realtà monastiche per tutta la Chiesa.

Allegati

File Dimensione del file
pdf ancora-economia-convegno-econome-2022 266 KB
Pubblicato il Economia, Iniziative, Vita consacrata
Restiamo a disposizione degli aventi diritto sulle immagini pubblicate su questo sito, per le quali non ci è stato possibile risalire ai detentori del diritto d'Autore, per l'eventuale rimozione delle stesse se da loro richiesto.

OPERA SAN PIO X

Della società San Vincenzo De’ Paoli per l’assistenza dei monasteri di clausura

Per aiuti ai monasteri

Via XX Settembre, 23
10121 Torino

338 8714418 Antonio
338 8304980 Daniele

info@dalsilenzio.org

www.dalsilenzio.org

Il bollettino “Dal silenzio” comunica notizie dai monasteri e parole per le contemplative.

CNEC

Centro Nazionale Economi di Comunità

www.cnec.it

Il CNEC, associazione tra istituti religiosi ed ecclesiali, si propone di studiare e approfondire i problemi del servizio economale.
Essa offre ai propri soci supporto tecnico amministrativo per una maggiore preparazione degli economi.

L’associazione, inoltre, promuove la valorizzazione e la sostenibilità delle opere nate dai diversi carismi.

Il CNEC stimola gli istituti religiosi alla collaborazione per la gestione e il futuro delle opere.

Infine, si impegna a collaborare con le istituzioni preposte alla guida della vita consacrata (CEI – USMI – CISM),
e con le altre associazioni che operano a favore degli istituti religiosi.