Menu Chiudi

GIOVEDÌ, II SETTIMANA DI QUARESIMA

Lc 16, 19-31

C’era un uomo ricco che vestiva di porpora… e un mendicante di nome Lazzaro.

L’uomo ricco non mancava di nulla, l’altro era povero e non aveva niente. L’uno era felice, l’altro … rendeva felici i cani. L’uno fu sepolto dai suoi amici, l’altro fu portato in cielo dagli Angeli, suoi amici. L’uno non aveva nome, l’altro si chiamava Lazzaro.

Per diventare una persona con un nome, non sono le ricchezze, la fama o le relazioni che contano, ma una qualità interiore che rende amico degli Angeli, e di tutto il mondo, e conferisce un nome, un nome che verrà scritto nel libro della vita.

Lazzaro era nato a se tesso, nelle difficoltà e nella sofferenza. Il ricco era rimasto alla superficie di se stesso. Si era identificato con ciò che passa e svanisce. Non era nato dall’alto!

Dom Guillaume Jedrezjack

Visits: 2

Pubblicato il Omelie, Pane e speranza dei monasteri

    Donazione detraibile fiscalmente per le opere della Fondazione Monasteri

    Il tuo nome e cognome *

    La tua email *

    Il tuo messaggio

    Importo della tua donazione (in euro)*

    Riceverai via email i dati del conto bancario dell'Associazione N.S. della Pace su cui effettuare il bonifico per la tua donazione detraibile fiscalmente a favore delle opere della Fondazione Monasteri.

    OPERA SAN PIO X

    Della società San Vincenzo De’ Paoli per l’assistenza dei monasteri di clausura

    Per aiuti ai monasteri

    Via XX Settembre, 23
    10121 Torino

    338 8714418 Antonio
    338 8304980 Daniele

    info@dalsilenzio.org

    www.dalsilenzio.org

    Il bollettino “Dal silenzio” comunica notizie dai monasteri e parole per le contemplative.

    CNEC

    Centro Nazionale Economi di Comunità

    www.cnec.it

    Il CNEC, associazione tra istituti religiosi ed ecclesiali, si propone di studiare e approfondire i problemi del servizio economale.
    Essa offre ai propri soci supporto tecnico amministrativo per una maggiore preparazione degli economi.

    L’associazione, inoltre, promuove la valorizzazione e la sostenibilità delle opere nate dai diversi carismi.

    Il CNEC stimola gli istituti religiosi alla collaborazione per la gestione e il futuro delle opere.

    Infine, si impegna a collaborare con le istituzioni preposte alla guida della vita consacrata (CEI – USMI – CISM),
    e con le altre associazioni che operano a favore degli istituti religiosi.